| 6 commenti ]

Come ho scritto un paio di post fa, Chrome (che è comunque un software promettente) ha ben poco di strabiliante.
Difatti quasi tutto quello che fa può essere fatto anche con Firefox installando alcune estensioni.
Sono certo che fra un paio di settimane al massimo anche le funzioni scoperte verranno implementate dalla straordinaria comunità di sviluppatori che ha fatto di Firefox il miglior browser al momento disponibile.

Navigazione in Incognito

E' una delle caratteristiche del nuovo browser che mi piacciono di più. Attenzione: si resta in incognito nel senso che (teoricamente) non si lasciano tracce delle propria navigazione sul pc; in rete le nostre tracce ci saranno eccome.
L'estensione che fa al caso nostro si chiama Stealther, si abilita con la combinazione di tasti Ctrl+Maiusc+S, ma possiamo cambiarla dalla finestra delle opzioni e farla corrispondere al Ctrl+Maiusc+N di Chrome.
L'unica differenza è che non avremo una finestra (processo) separata.

Download separati


Sono possibili anche con Firefox usando l'estensione Download Statusbar.

Scorciatoie applicazioni

Con Chrome possiamo aprire un'applicazione web creando una scorciatoia sul desktop, o nella barra di avvio veloce, senza passare per il browser.
Se scarichiamo Prism possiamo ottenere lo stesso risultato anche con Firefox.

Pagina nuova scheda


Ricreare la pagina nuova scheda di Chrome è un po' più complicato. Possiamo però utilizzare l'estensione Fast Dial, che riprende la funzione Speed Dial di Opera (il primo browser a introdurre questo tipo di funzionalità). Non avremo lo stesso risultato ma qualcosa che ci si avvicina molto.

Una casella multifunzione

L'omnibar di Chrome è davvero impressionante e velocizza moltissimo la navigazione. Per Firefox c'è invece Peers.

Sottolineatura del nome di dominio
Con Chrome il nome di dominio viene evidenziato per permettere agli utenti di accorgersi più facilmente di eventuali tentativi di phishing. La Locationbar fa lo stesso mestiere per Firefox da più di un anno.

Più spazio alle pagine
Infine qualche piccolo ritocco all'interfaccia. Per cominciare possiamo nascondere la menubar con l'estensione che per l'appunto si chiama Hide Menubar; per continuare via anche la Statusbar.

Per ora questo è tutto. Sicuramente la comunità di sviluppatori che ruota attorno a Mozilla non tarderà a produrre ulteriori plugin e/o temi per emulare l'esperienza d'uso di Chrome.

Via | Lifehacker

6 commenti

Saint Andres ha detto... @ settembre 05, 2008 4:21 PM

Ottimo davvero! Comunque l'opzione per cancellare i propri dati durante la navigazione non c'è già?

hipst3r ha detto... @ settembre 06, 2008 2:26 PM

Con Ctrl+Maiusc+Canc elimini i dati personali registrati fino a quel momento, ma poi Firefox riprende a registrarli. Con Stealth invece sospendi temporaneamente la registrazione.

encelo ha detto... @ settembre 07, 2008 4:37 PM

Peccato che le differenze più sostanziose non si possano integrare in nessun plugin, tipo Webkit, V8 e la gestione multi processo delle tab. ;)

Anonimo ha detto... @ settembre 07, 2008 6:13 PM

Prima domanda: cosa avrebbe Webkit più di Gecko??
Oltre a questo chiedo: quali lati positivi avrebbe Firefox se non fosse basato su Gecko??
Terza domanda: esiste per caso un browser basato su Gecko che sia meno stabile e/o più lento di Firefox??

Anonimo ha detto... @ settembre 07, 2008 7:27 PM

Encelo: Firefox 3.1 avrà tracemonkey per la compilazione JIT dei javascript, non resta che confrontare.

hipst3r ha detto... @ settembre 08, 2008 9:24 AM

Sono due software opensource. Tutto quello che c'è di buono in Chrome può essere ripreso e inserito nel codice di Mozilla Firefox (vista la licenza BSD anche potrebbe essere inserito anche in Explorer e Opera).
Quindi staremo a vedere.

In questo momento, Firefox per me è assolutamente insostituibile.

Posta un commento